Il punto sull’Osservatorio immigrazione per il sud

L’Italia e l’Europa, negli ultimi decenni, sono state caratterizzata da un massiccio fenomeno di immigrazione.

Una interessante approfondimento è quello che propone il portale jobinup.it sul rapporto immigrazione-occupazione, in una pagina dedicata proprio ai flussi migratori e a quanto accade, nel panorama del lavoro conseguentemente alla forte presenza di immigrati in Italia. ( Articolo )

Etnie diverse, nazionalità differenti, europee ed extraeuropee hanno transitato e continuano a transitare nel nostro Paese, arricchendo con la loro presenza la cultura, l’agire, il sentire nazionale ma, anche, mostrandone i limiti e le potenzialità economiche e di welfare e modificandone le relazioni sociali.
Abbiamo quindi voluto puntare la nostra attenzione su tutto l’universo che gravita intorno al fenomeno dell’immigrazione offrendo spunti, ricerche, dati, novità, curiosità e tendenze per analizzare e comprendere meglio perché e come nel corso degli anni, soprattutto le sei Regioni del Mezzogiorno ( Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia) sono state interessate dalla presenza massiccia di popolazioni migranti (transitorie e mobili) e come, questi eventi, abbiano modificato processi socio-economici e meccanismi politico-istituzionali e influito sulla determinazione del lavoro, dell’occupazione e, della crescita, all’interno di un mercato del lavoro nazionale frammentato e in continua ricerca di identità e definizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *